resort da sogno

Philippine nel cuore

20190606_155227Pochi sanno che uno degli ultimi paradisi rimasti incontaminati, e che, ad oggi, offrono tutta la meraviglia di una natura unica, di un mare dai colori così intensi da rimanere senza parole, e per non farsi mancare nulla, anche il piacere di una soprendentemente piacevole città coloniale, sono le Philippine.

Ho avuto l’onore di poterle visitare grazie a Viaggidea, nel mese di giugno, giusto all’inizio della stagione meno felice, e ne sono tornata stregata, meravigliata da uno dei luoghi più selvaggi e belli che ho visto nella mia vita.

Abbiamo volato via Abu Dhabi, con una sosta di due giorni nella seconda città degli Emirati Arabi, un pò storditi dallo sviluppo esagerato che sta avendo la città, e poi diretti su Manila, che ci ha accolto con un clima sorprendentemente buono. Manila ti soprende.. perchè trovare in pieno oriente una città coloniale con molti scorci che ricordano La Havana, è veramente qualcosa di inaspettato. Città di fortissimi contrasti, super tecnologica, ma anche circondata da slums dove la povertà è violenta. La zona centrale è curata e molto “europea”, i quasi 500 anni di dominazione spagnola si respirano in ogni angolo, la cattedrale, gli scorci cittadini che ricordano gli angoli assolati e silenziosi delle capitali caraibiche…. e poi i centri commerciali enormi, dove è facilissimo reperire qualsiasi cosa tecnologica, i ristoranti esclusivi, raffinati, lo skyline innovativo ed improvviso nella zona di Makati, la zona più centrale della città.

Da non perdere un aperitivo nella terrazza panoramica del Raffles Hotel, un giro ad Intramuros, Città dentro le mura, ex centro della presenza spagnola in città, la visita di Fort Santiago, fortezza militare spagnola testimone di eventi fondamentali nella storia della città.

Da Manila abbiamo preso un volo per Puerto Princesa, nella bellissima isola di Palawan. Puerto Princesa si trova nel nord dell’isola, e da qui si possono raggiungere con le molte escursioni via  barca le piccole isole  di Honda Bay, Snake Island, Pandan Island e Starfish Island. Qui lo snorkeling diventa un sogno a colori, vedrete una quantità di pesci e di colori a cui non è facile resistere, e lo stesso mare assume dei toni di verde smeraldo e di azzurro che non è facile trovarne di simili.

Puerto Princesa è anche il punto di partenza per l’escursione al fiume sotterraneo del Monte Saint Paul. Sotto i 1028 metri del monte, si trova questo incredibile fiume sotterraneo al quale si arriva con un breve tratto in barca per poi attraversare il parco naturale nel quale si trovano scimmie monitor, lucertoloni verdi, ed una incredibile vegetazione così ricca da confondere la vista. Il fiume scorre tra caverne di calcare ed emerge in una laguna  blu così bella da sembrare un luogo fuori dal mondo. Escursione imperdibile.

La vita nottura a Puerto Princesa fa sorridere chi è abituato a ben altra realtà, ma ho trovato divertente il giro in tuk tuk e la serata in un karaoke locale, veramente amato sul posto, dove i ragazzi del luogo si esibivano con una incredibile attenzione ed entusiasmo.

Da Puerto Princesa, consiglio vivamente il trasferimento via auto lungo l’isola di Palawan, fino al molo dove ci si imbarca per El Nido. Può sembrare lungo, perchè sono 4/5 ore, ma la varietà paesaggistica e la possibilità di numerosi stop fotografici, lo rendono interessante proprio perchè si percepisce e si vive un luogo che non ha ancora idea di cosa sia il turismo di massa.

Risaie, baie incontaminate, boschi di palme, pascoli pieni di bufali, uccelli di ogni genere, scimmie… e piccoli chioschi dove vendono mango e frutta tropicale, dove è possibile usare i servizi, comprare piccolo artigianato locale a prezzi irrisori, e conoscere un pò più da vicino anche l’aspetto più vero di questo paradiso.

Si arriva ad El Nido, ma nulla vi può preparare alla meraviglia che starete per scoprire. Si può dormire al porto di El Nido, dove ci sono una serie di hotel a prezzo economico e dal quale si parte per escursioni di mare uniche al mondo oppure, cosa che io consiglio senza dubbio, si può scegliere di fare qualche giorno in uno dei pochissimi eco resort dell’arcipelago di El Nido. Io ho avuto la fortuna di visitarli tutti e tre, e vi posso garantire che in questo luogo magico e fuori dal mondo, veramente ci si ritrova in un paradiso incredibile, che non ha nulla da invidiare a mete celebratissime e più famose, e che, anzi, offre un rapporto di armonia e di magia con la natura nella sua massima espressione.

Si salpa dal porto e, dopo pochissimi minuti, ci si ritrova in religioso silenzio a respirare e vivere di un panorama quasi extra terrestre….. grandissime pareti di calcare dove per qualche miracolosa ragione la vegetazione riesce non solo ad attaccare ma a esplodere, con un contrasto che a volte ha dell’incredibile. El nido è un santuario naturale per diverse specie di mammiferi e di uccelli, e la totale assenza di rumori “moderni”, fa si che si navighi tra i versi degli uccelli, il rumore del mare e il profumo della vegetazione. Un mix fatale, che a mio giudizio fa di questo posto uno dei più belli al mondo da un punto di vista naturalistico.

Tutti i resort di El Nido, Lagen Island, Miniloc e Pangulasian, sorgono su tre diverse isole diverse tra loro ma tutte costruiti nel rispetto della natura, mettono a disposizione dei loro ospiti le tipiche imbarcazioni per praticare l’Island Hopping, il giro tra le isole della baia di Bacuit, e per poter scoprire degli angoli di una bellezza indescrivibile. Tra i più memorabili : Small Lagoon e Big Lagoon… due angoli in cui si lascia la barca e si parte alla scoperta con canoe, proprio per non danneggiare un ecosistema perfetto. Si entra in un piccolo arco naturale nel calcare, per Small Lagoon, e ci si ritrova in una piccola laguna chiusa dove tutto sembra magia….. pesci colorati che si vedono da sopra la superficie del mare, vegetazione quasi esplosiva, pareti di calcare che formano una cattedrale naturale indescrivibilmente bella. A Big Lagoon invece ci si inoltra, sempre in canoa, in un canalone di calcare che sorge sull’acqua, ci si ritrova a passare per gole scolpite dal vento, con aquile di mare come compagne di viaggio e aironi che si appollaianno sugli scogli di calcare che spuntano dall’acqua… credetemi un posto di tale bellezza merita solo di essere visto, e sembra quasi di profanarne la bellezza a raccontarlo.

Il più bel tramonto della mia vita l’ho visto a Lagen Island. La particolarità del posto, l’assenza di smog, l’insieme delle caratteristiche naturali fanno si che i colori del cielo al tramonto siano così intensi da sembrare dipinti. Ed un tramonto qui dura moltissimo…

Ovunque orchidee enormi, colori sgargianti, piccole spiagge così bianche da sembrare irreali…. un posto imperdibile del nostro pianeta, sicuramente tra i più belli che io abbia mai visto.

Lascaire El Nido è sempr eun dispiacere, ma il viaggio è anche scoperta e quindi siamo andati avanti nel conoscere questo paese bellissimo e siamo volati alla più famosa e turistica Boracay.

Boracay è stata per anni centro del turismo orientale, tanto che ad un certo punto, per preservarne le caratteristiche e non distruggerla il governo filippino ha deciso di chiuderla al turismo per quasi un anno. Noi ci siamo arrivati dopo poco tempo dalla riapertura, e, onestamente, mi ha sopreso anche questo pezzo di filippine più commerciale…. Spiagge bellissime, di sabbia corallina e colori che ricordano moltissimo quelli caraibici, palme infinite, alberghi molto curati e nell’insieme un piacevole mix che può essere ottimo per finire la vacanza con un pizzico di vita locale ed energia.

In ogni caso i colori di questo paese ve li porterete dentro per sempre…. il verde, l’azzurro, il turchse… il vento del Nido, il silenzio rotto solo dagli uccelli e dal mare… Tutto questo ha fatto si che io mi innamorassi perdutamente di questo paese e sono qui, per qualsiasi informazione e per aiutarvi a fare il più bel viaggio che potreste aspettarvi in un luogo che vi resterà nel cuore. Passaggio in Volo, #inviaggioconpassaggio vi aiuterà ad ottimizzare un viaggio di quelli che davvero possiamo definire  indimenticabili.

Maldive, il paradiso nato dalle lacrime di Dio

Ci sono milioni di mete interessanti, culturalmente stimolanti, semplicemente divertenti, o ancora,  mete esotiche, affascinanti, ognuna di loro con una storia, con un vissuto… ogni luogo scelto da qualcuno che trova la propria identità in un luogo piuttosto che in un altro… poi…. Ci sono le Maldive. Narra la leggenda che il Signore, dopo  aver creato il mondo, guardandolo dall’alto,  si commosse per la sua bellezza e dalle sue lacrime nacquero queste isole meravigliose, goccie di sabbia e corallo sparse nella immensità di un mare dai colori che in nessun luogo del mondo ha le stesse sfumature.

crociera-diving-maldive-11

Una vacanza alle Maldive è molto di più di quanto chiunque possa immaginare. La prima volta ci arrivai nel 2008, e ci arrivai quasi per caso, nemmeno troppo certa di volermi fermare una settimana in un luogo che, per tradizione, era fatto solo di sabbia e di mare…. E mai nessuna descrizione potrebbe essere più riduttiva ed offensiva per un luogo incantato come questo arcipelago dalla bellezza perfetta, un luogo ove chiunque volente o nolente, si trova a perdersi in una dimensione fatta di silenzi e di natura, un angolo di mondo dove sembra di ritrovare il centro dell’energia e della forza.

Quando l’aereo arriva  dall’Italia, già dall’alto si inizia subito ad avere la sensazione che questo è un posto speciale. Le Maldive sono ben 26 atolli generati da un miracolo della natura, frutto di stratificazione di calcare e corallo, di variazione di profondità del mare, frutto di evoluzione e vita in continua mutazione.

Sono ben 1192 isole coralline, di diversa dimensione, alcune così piccole da sembrare quasi finte, altre abitate, con piccole moschee e bambini chiassosi e sorridenti … in totale solo 200 sono abitate , mentre in altre 100 ci sono resort di vari livelli. Tutto il resto sono assolutamente deserte e ancora oggi, pura meraviglia della natura.

La capitale è un esplosione di colori, piena di negozi e gente in continuo movimento, abituata al turismo costante, oggi ancora aumentato anche grazie agli stop delle navi da crociera che stazionano all’orizonte. Le donne spesso a capo coperto con colori brillanti girano con i bambini allegri e spiritosi, che giocano con le fontane del centro città per ingannare il caldo spesso piuttosto intenso.

Dalla capitale Male ci si può spostare sia in barca veloce, piuttosto che in idrovolante, soprattutto per raggiungere gli atolli più lontani. In entrambi i casi l’esperienza è così bella da turbare anche il più scaltro viaggiatore . se si prende il motoscafo, in pochi minuti ci si ritrova persi nel turchese più assoluto, e quasi si ha la sensazione che non ci sia più niente altro al mondo… il mare qui profuma davvero, ed in lontananza si vedono i dhoni, le barche di legno dei pescatori che pigre scivolano sull’acqua, e di tanto in tanto solo qualche  spruzzo di vegetazione ci fa capire che in quel blu assoluto ci sono questi piccoli angoli di paradiso tutti da scoprire.  Se invece prendete l’idrovolante, il volo vi riserverà uno dei panorami più belli che possiate mai immaginare: piccole isole bianche e verdi, di tutte le forme, lingue di sabbia deserte, la barriera corallina che dall’alto si vede chiaramente… e se siete fortunati, grandi squali balena la cui sagoma si intravede sotto l’azzurro assoluto del mare… e ancora banchi di delfini, piccole vele che vanno in silenzio… un insieme che veramente lascia senza parole e fin dai primi momenti ci si rende conto che in questo posto tutto torna in uno strano ordine naturale.

“la profondità dell’amore crea un oceano intorno a te e tu diventi un isola” dice una delle frasi di Buddha. E qui ci si ritrova nel mezzo di quell’oceano, in pace immediata con la natura, in un ritmo naturale che non è stravolto da nessun rumore profano… niente auto, niente motori…. Nessun traffico, nessuna luce profana della città……… c’è chi pensa che ci si possa annoiare. Mai pensiero fu più sbagliato. Ma il segreto è quello di lasciarsi rapire fin da subito dalla diffusa sensazione di serenità e pace che in queste isole regna sovrana.

Tutto è bellezza: all’alba le isole spuntano dalla notte come piccoli gioielli, e sia che ci sia il sole, sia che piova, i colori si intensificano piano piano…. Dal blu della notte al color pervinca delle prime luci, e poi piano piano tutto acquista tono… mare turchese, blu, celeste, le palme di mille colori, il cielo immenso, e quando ci sono le nuvole diventano grandissime e sembra di poterle toccare… durante il giorno tutto brilla, il sole illumina ogni angolo, ogni palma, ogni striscia di sabbia che qui è fatta di puro corallo triturato dal tempo, bianca, leggera, quasi inconsistente. E poi, al tramonto, i colori del cielo riflettono di colpo tutto quel sole in una serie di sfumature che sembra quasi impossibile che siano reale e non prodotte da qualche miracoloso filtro fotografico. Qui ci si sente vivi davvero. E soprattutto ci si ritrova in uno strano equilibrio interiore non indotto da nulla se non dall’armonia che ci circonda.

Dopo tanta meraviglia in superficie, quello che lascia davvero stupefatti è quanto ci aspetta sott’acqua. Un mondo parallelo, un luogo incredibile dove i colori diventano così vividi ed intensi da essere indimenticabili. Pesci di ogni forma e colori, di ogni dimensione… ogni tanto una tartaruga che va per la sua strada, a ricordarci che questo mondo è così da secoli, una manta che vola sotto di noi, e poi migliaia di pesci pagliaccio, di gorgonie, di cavallucci marini … qualcosa che non esiste altrove, solo qui. Negli atolli più a nord, come Baa o Raa non è affatto difficile incontrare uno squalo balena, anche di dimensioni così grandi che ci sembra quasi di essere in un altro pianeta: a me è successo e mi sono ritrovata a guardare ad occhi sgranati un bestione  di 13 mt di lunghezza, con i suoi pois bianchi e l’aria da buono, e veramente per qualche minuto ho creduto di sognare, sospesa tra la paura e la meraviglia, in una sensazione indimenticabile nella mia vita.

 

Ed è quello che principalmente le Maldive regalano: il sogno. Si parte stressati da una vita che sempre più spesso non ci lascia più tempo per noi e ci si ritrova in questo paradiso terrestre dove di colpo il tempo si dilata, i colori diventano fluidi ed intensi, e la natura ci regala emozioni a piene mani.

Tanti i resort e di ogni genere, da quelli extra lusso, dove la natura sposa il confort più estremo, dove ogni esigenza viene soddisfatta velocemente dal personale perfettamente addestrato professionalmente, grandi nomi, Constance, Lux, Four Season, tra breve anche Baglioni…. Isole incantate e servizi alberghieri di livello altissimo ma anche isole bellissime per resort di buon livello senza esagerazione, più semplici ma non per questo meno belle o meno magiche delle più lussuose. Oggi andare alla Maldive non è più un sogno impossibile è infatti possibile trovare una soluzione tra le molteplici proposte di vario livello che il panorama del turismo offre.

Quale può essere la scelta migliore? Tutto dipende da come si vuole vivere questo tipo di vacanza che io definisco sempre “a sorpresa”, perché le reazioni che un luogo del genere ci riescono a scatenare sono davvero sempre una sorpresa. Ci sono isole di tutte le dimensioni e con ogni tipo di offerta, da quelle più grandi, con mega resort completi di ogni tipo di attività, sport, campi da tennis piuttosto che da paddle, piscine, discoteche e camere iper accessoriate, fino alle isole così piccole e selvagge da regalare la sensazione di essere fuori dal mondo, e, negli ultimi tempi, si sono diffuse anche le guest house, piccole strutture locali normalmente ubicate nelle isole più grandicelle, dove si inizia a scoprire questo angolo di mondo con spesa veramente possibile per tutte le tasche. E’ possibile viverle anche in barca, girovagando tra le isole e vivendo il mare come in nessun altro posto del mondo.

Le nostre proposte sono esattamente una finestra su vari tipi di resort di vario livello:

Nuova gestione per un gruppo di eccellenza come Sporting Vacanze una perla per i servizi eccellenti, l’attenzione per i clienti, le mille opportunità, lo splendido FINOLHU

fin1.png

Finohlu è situato nell’atollo di Baa definito patrimonio mondiale Unesco della Biosfera.
Dista circa 125 chilometri dalla capitale Male. Si raggiunge in circa 30 minuti di idrovolante o in circa 15 minuti di volo interno fino all’aeroporto Dharavandhoo seguito da circa 20 minuti di barca veloce.
E” costituito da 125 ville che hanno accesso diretto al mare, arredi dal design unico, veranda all’aperto con lettini e docce esterne, bagno separato con vista sull’oceano,  alcune delle quali  dispongono di una piscina d’acqua dolce così come mobili dal design unico con grandi sedie a dondolo e un divano letto all’aperto su una terrazza privata, bagno separato con vista sull’oceano.
Sono presenti 5 ristoranti e 2 bar. Il resort è dotato inoltre di una Spa per messaggi e trattamenti.

fin2

clicca qui per le nostre offerte

ALIMATHA BRAVO CLUB:

perfetto per famiglie, animazione italiana, isola incantata con barriera corallina raggiungibile facilmente dalla spiaggia, con un eccellente rapporto qualità prezzo .

ali1

Il Bravo Club Alimathà si trova nell’atollo di Felidhoo e dista 59km da Male’. Si raggiunge con la barca veloce in circa due ore oppure con l’idrovolante in 20 minuti.
Il villaggio è composto da beach bungalow e da garden bungalow, tutti con i tetti ricoperti da foglie di palma intrecciate e da over water bungalow costruiti su palafitte sull’acqua: beach bungalow immersi nel verde, dotati ciascuno di un proprio patio in legno, si affacciano sulla spiaggia; over water bungalow con terrazza sul mare, si affacciano sulla splendida laguna dell’isola Tutti i bungalow dispongono di servizi privati, doccia, asciugacapelli, aria condizionata, ventilatore a soffitto, frigobar, due sdraio e due lettini in spiaggia. Windsurf, canoa, risveglio muscolare, ginnastica acquatica, stretching, beach-volley, calcetto, bocce, pingpong, giochi di società, palestra. A pagamento: uso di boccaglio, pinne e maschera per lo snorkeling, pesca al bolentino ed alla traina in dhoni, centro diving, noleggio delle imbarcazioni per le uscite in mare e per lo snorkeling, noleggio dei catamarani.
L’équipe di animazione Bravo organizza durante il giorno corsi, tornei, lezioni di ballo. In serata spettacoli nel teatro scoperto.

ALI2

clicca qui per le nostre offerte

 

Lusso raffinato, ambiente tra i più curati e creati per soddisfare i clienti più esigenti, cibo eccellente e due resort veramente bellissimi, come quelli  della catena CONSTANCE, di cui qui vi presentiamo il  MOOFUSHI

mof1

Il Constance Moofushi situato a sud dell’atollo di Ari, a circa 25 minuti di idrovolante dall’aeroporto di Malé. Gestito dalla catena alberghiera Constance Hotels offre servizi di alto livello qualitativo. Lungo il perimetro dell’isola sono ubicate 24 beach villa, mentre nella laguna si trovano le 86 ville overwater. Tutte le sistemazioni sono dotate di ampie terrazze esterne in legno e dotate di ogni comfort, con aria condizionata e ventilatore a soffitto, connessione wi-fi, televisore LCD, impianto mac mini (con connessione iPod, CD e DVD) e visione gratuita di film, telefono, minibar, necessario per tè e caffè. La formula Cristal contempla anche il divertimento per i più piccoli: su richiesta, è disponibile la Playstation 3.
Le senior water villas dispongono anche di una vasca da bagno situata sulla terrazza esterna.
Esperienze culinarie, sia al “Manta”, il ristorante principale a buffet, dove il tema è il “Giro intorno al mondo”, la cucina è diversa ogni giorno e narra storie di terre differenti e la cantina offre una carta di vini provenienti da tutto il mondo, che all’“Alizée”, il beach grill con menu di pesce o di carne à la carte. La formula All Inclusive è molto ricca e prevede anche una preziosa selezione di liquori e birre, aperitivi, cocktails, spumanti al “Manta Bar” e spuntini ogni pomeriggio al bar dietro la piscina.

mof2

Piacevoli serate si potranno trascorrere anche al “Blue Lounge”: atmosfera coloniale, tavoli da biliardo e da gioco e un’area all’aperto per fumatori e una selezione di tabacchi aromatici
Disponibili anche un elegante centro benessere, una palestra con area per praticare aerobica, piccoli catamarani, pedalò, windsurf, kayak, snorkeling, centro immersioni PADI, boutique, servizio di baby sitting, lounge privata per i clienti in arrivo all’aeroporto di Malé (il trattamento di all inclusive prevede tutti i pasti, le bevande e l’utilizzo delle attrezzature per gli sport di mare non motorizzati). Vengono anche organizzate escursioni ad un vicino villaggio di pescatori e al tramonto con le tradizionali imbarcazioni locali “dhoni”, a isole deserte e pesca notturna.

clicca qui per le nostre offerte

Una splendida novità nel nord, esattamente nell’atollo di Raa, il nuovissimo KUDAFUSHI

kuda1

Atollo tra i più incontaminati di Maldive, situato a circo 150 km da Malè e raggiungibile in circa 30 minuti di volo domestico seguiti da 25 minuti di barca veloce. L’albergo si propone con uno stile moderno che predilige gli ampi spazi aperti per poter ammirare sempre lo splendido panorama sull’Oceano indiano.
L’utilizzo di materiali naturali come il legno e la pietra permette alle piccole costruzioni di fondersi perfettamente con l’ambiente circostante che è quello sempre sognato a Maldive, con la folta vegetazione che arriva fino alla spiaggia che circonda l’isola. Un piccolo rifugio dove rilassarsi e godere appieno delle meraviglie della natura, circondati da tutti i comfort.

kuda2

Kudafushi è il ristorante principale con servizio a buffet e cucina internazionale, in posizione fronte mare, mentre Mediterranean è posizionato sul lato tramonto per romantiche cene assaporando piatti della tradizione italiana e mediterranea, con una ampia scelta di vini; Sunset Grill è il luogo dove gustare un aperitivo al tramonto oppure cenare con specialità alla griglia.

clicca qui per le nostre offerte

Per chi ama lo stile italiano ma la tranquilllità di un resort di ottimo livello con una cura per l’atmosfera e la privacy  eccellente il nuovissimo VERARESORT DHIGUFARU

dig1

l Dhigufaru Island Resort si trova nella riserva protetta della Biosfera dell’atollo di Baa Atoll.
Dista 142 km dalla capitale Male e si raggiunge in circa 25 minuti di volo interno e 40 minuti di barca veloce. Dhigu Faru in maldviano significa “lunga barriera”. E’ costituito da 44 camere situate lungo il perimetro dell’isola così strutturate: 14 Semi Water Villas con accesso diretto alla laguna e veranda con lettini sdraio arredate in stile moderno ed elegante hanno letto matrimoniale king size, aria condizionata, cassetta di sicurezza, minibar, wifi, Tv led, bollitore thè/caffè, doccia interna ed esterna. 30 Beach Villas con vista mare e accesso diretto alla spiaggia con doccia esterna e una veranda con giardino privato con vista laguna.
Sono disponibili 3 ristoranti, una Spa per trattamenti e massaggi, un centro diving, un centro nautico con vasta gamma di sport acquatici come il kite surf, sci d’acqua e windsurf, canoa, organizzazione di escursioni in barca con fondo di vetro e snorkeling. L’isola è circondata da una bella laguna e nel lato nord dell’isola da una grande barriera corallina.

dig2

 

Per chi desidera andare e vuole conoscere anche l’anima della gente di questo posto, le deliziose GUEST HOUSE , dedicate a budget limitati senza rinunciare alla bellezza del posto, e particolarmente indicate a chi ama fare sub senza i vincoli di un resort impegnativo.

clicca qui per le nostre offerte

EQUATOR VILLAGE

equat1

Situato nell’atollo di Addu (Seenu), a 450 km di distanza dall’Aeroporto di Hulhule e dalla capitale Male. Il trasferimento con volo interno e di circa 90 minuti e dista 5 minuti in taxi dall’aeroporto di Gan.
78 Standard Room raggruppate in gruppi da 5 villette a schiera e circondate da una rigogliosa vegetazione tropicale.
Aria condizionata, ventilatore a pale, mini bar, bagno privato con doccia, teli mare, veranda arredata.
Buffet a colazione, pranzo e cena, bibite servite al tavolo; coffee shop vicino alla piscina.

THE BAREFOOT ECO RESORT LODGE

bare2

The Barefoot Eco Hotel è una struttura 4 stelle e situata sull’isola abitata di Hanimadhoo, la quale ospita l’aeroporto interno che serve le isole dell’atollo di Haa, all’estremo nord delle Maldive.
La struttura si raggiunge in 45 minuti di volo interno dall’aeroporto internazionale di Male e 15 minuti di auto.
Questa è una nuova concezione di hotel, un progetto unico e innovativo per vivere le Maldive in modo eco sostenibile, unisce infatti sostenibilità e conservazione coinvolgendo la comunità locale e i turisti nelle sue attività. Si rivolge dunque ad una clientela attenta all’ambiente, rispettosa della terra e del mare, che sceglie una vacanza autentica e rilassante.

bare1

L’Eco Hotel, dotato di molti confort, si inserisce in un fantastico contesto naturale e incontaminato: vegetazione lussureggiante, tutto fronte mare su una spiaggia privata di sabbia corallina bianchissima lunga 500 metri e una laguna turchese che lo incornicia; inoltre dal punto di vista marino offre la fantastica possibilità di riscoprire le Maldive di molti anni fa dove poter ammirare formazioni coralline, acropore dalle dimensioni eccezionali perfettamente intatte, splendide pareti ricoperte da alcionari coloratissimi, tantissimo pesce di barriera e migliaia di fucilieri.

clicca qui per le nostre offerte